Alessandro di Camporeale

di: Redazione
01/05/2019
Alessandro di Camporeale

 

L’azienda Alessandro di Camporeale si trova presso il piccolo centro agricolo di Camporeale, in provincia di Palermo, alle falde delle colline che sovrastano la pianura di Mandranova, un territorio ricco di fascino dove l’agricoltura è sempre stata l’attività prevalente.

La famiglia Alessandro è impegnata in viticoltura sin dai primi del ‘900. I fratelli Rosolino, Antonino e Natale sono oggi affiancati dai figli Anna, Benedetto e Benedetto. Sono proprio i giovani gli artefici di una rivoluzione produttiva centrata sul vigneto e sull’innovazione enologica.

Anna è responsabile dell’enoturismo e della comunicazione. Benedetto è l’enologo, segue tutto il processo produttivo, in vigna come in cantina. L’altro cugino, anche lui Benedetto, è responsabile del marketing dell’azienda.

I vigneti e la cantina si trovano tra 400 e 600 metri di altitudine. I luoghi sono caratterizzati da un clima mite, non arido, con significative escursioni termiche tra il giorno e la notte. L’estensione è di 40 ettari di vigna, su un totale di 50, di cui 2 destinati alla produzione di olio.

È in questi terreni argillosi e calcarei che la famiglia Alessandro punta alla valorizzazione di varietà autoctone, come Nero d’Avola, Catarratto e Grillo, e di varietà internazionali come Syrah e Sauvignon Blanc, perfettamente adattate al territorio di Camporeale.

L’esperienza, la profonda conoscenza dei terreni e del vigneto sono da Alessandro di Camporeale una regola di salvaguardia dei valori produttivi dell’azienda ed una prerogativa per ottenere l’optimum qualitativo. La chiave di volta è nella conduzione meticolosa del vigneto: tutte le attività sono condotte manualmente, seguendo i principi dell’agricoltura biologica, secondo i ritmi di una viticoltura attenta da cui si ricavano vini di grande qualità. Vini che nascono in vigna, tra i filari, dalla passione delle persone che lo conducono.

www.alessandrodicamporeale.it


Info e contatti