Il CdA del Consorzio di Tutela del Cerasuolo di Vittoria si rinnoverà a febbraio 2021

 

 

Si trova sulla via della soluzione l’intoppo riguardante il CDA del Consorzio di Tutela del Cerasuolo di Vittoria DOCG e Vittoria DOC. Sarà convocata nel febbraio 2021 la nuova Assemblea dei Soci utile alla rielezione dei componenti del Consiglio.

La precedente elezione era avvenuta poco meno di un anno fa. Questa, però, è stata annullata dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali l’11 dicembre scorso a causa di un errore negli equilibri rappresentativi tra Docg e Doc, cosa che ne ha determinato lo scioglimento, senza tuttavia elevare sanzioni o fare rilievi sui componenti.

Nel CDA uscente, Achille Alessi, presidente, Silvio Balloni (Santa Tresa), vicepresidente, Gaetana Jacono (Valle dell’Acate), Andrea Annino (Valle delle Ferle), Pierluigi Cosenza (Poggio di Bortolone), Rosario Giudice (Cantina Horus), Alessio Planeta (Aziende Agricole Planeta), Antonio Rallo (Donnafugata) e Giuseppe Romano (Azienda Agricola Romano).

La ripartizione dei voti dovrà essere calcolata sulla base della quantità di prodotto – uva rivendicata, vino vinificato e vino imbottigliato – nella campagna vendemmiale precedente l’Assemblea. Il numero dei consiglieri tra le due denominazioni tutelate (Cerasuolo di Vittoria DOCG e Vittoria DOC) dovrà essere coerente con la quantità di prodotto reale rappresentata dalle denominazioni, inoltre potranno essere ammessi al voto solo i soci in regola con il pagamento delle relative quote.

Operativo nella fase transitoria, il CdA definirà le formalità necessarie per poter convocare l’assemblea nel prossimo mese di febbraio e contestualmente approvare il bilancio 2020.

www.cerasuolovittoria.it

Condividi Post
Scritto da